Il Norte Grande del Chile: Lauca, Suriplaza e la Reserva de las Vicunas.


Lauca: Chungarà lake and Parinacota volcano

Non conto più le volte in cui mi viene chiesto quale sia il posto più bello che abbia mai visitato. La risposta credo non esista, perché esiste bellezza in ogni luogo che ho visitato e perché ogni luogo è speciale per un motivo specifico. Ma se dovessi raccontarvi di un posto davvero unico, che pochi conoscono e che ho avuto la fortuna di vivere intensamente, uno di quei posti con cui forse potrei dare risposta alla domanda di cui sopra, allora quel posto è la zona di Lauca, nel nord del Cile nella regione di Arica e Parinacota. Una perla, un angolo ultraterreno incontaminato, dove il turismo non arriva, o meglio dove arrivano ancora pochi turisti, forse avventurieri.


Io ci sono arrivato in bus da La Paz, con uno di quei bus diretti ad Arica. Ti lascia lungo la strada, a 4 km da Putre, l’unico paese in cui soggiornare nei pressi del Parco Nazionale di Lauca, la base logistica migliore. Un senso strano di emozione legato a qualcosa di cui nulla davvero sapevo vibrava sotto la mia pelle. Prima di andare a Macchu Picchu, per fare un esempio, sei sì emozionato come un bimbo, ma un minimo sei preparato a forza di averne visto immagini, filmati, sentito racconti. Un minimo. Lauca è invece una scatola magica da aprire per lasciarsi meravigliare. Non c’è preparazione ancora che regga.

La prima volta che lessi di Lauca fu sulla Lonely Planet. Le veniva dato poco spazio, marginale rispetto ad altre aeree del Cile, ma comunque in quelle poche righe lessi abbastanza per rimanerne colpito. “Devo andarci”. Così è stata forse la tappa più importante, per tanti motivi, dei miei 4 mesi in Sud America.


Per arrivarci potete fare come e me prendere il bus da La Paz in Bolivia oppure da Arica in Cile. In ogni caso a Lauca ci devi proprio voler andare perché è scomodo rispetto a tutte le rotte turistiche classiche che si seguono in Sud America a cavallo di Cile, Bolivia e Perù. Un’ottima alternativa, se ne avete la possibilità, è avere una macchina a noleggio.

Da Putre si parte per tutti i tour giornalieri nella zona; oltre a qualche ostello, in questa cittadina trovate anche qualche hotel (?) o similari, una dozzina di vie, una manciata di ristoranti e chioschetti, una fermata dei bus, un tipo che vende banane e uova, due bancarelle di souvenir. Ma anche un tramonto radente che scalda il vulcano Taapaca di un arancione intenso, con i raggi del sole che si stendono sui pendii e fanno languire le ombre lungo le vie del paese. Per le strade si respira la calma e la pace di un luogo d'altri tempi, dove i ritmi sono dettati ancora dalla natura.


I tour più belli che ho fatto, ovvero tutti, sono essenzialmente tre: il lago Chungarà con il vulcano Parinacota, le chicce del Parco Nazionale di Lauca, consigliato per chi vuole vivere un tramonto speciale a 4500 mt! Poi c’è il tour a Suriplaza, un altopiano incastrato tra due catene montuose meravigliose formate da minerali e pietre colorate che nulla hanno da invidiare alla rainbow mountain peruviana. Infine il meraviglioso tour nel Salar de Surire e nella Riserva Nacional de las Vicunas dove potete incontrare una gran varietà di animali tipici della zona (vigogne, lama, alpaca, puma, nandù, condor) viaggiando tra deserti salati e vulcani fumanti. Potete prenotare questi tour in una delle agenzie che trovate direttamente a Putre, ma se volete risparmiare un po’, visto che sono costosi, consiglio di cercare di prendere contatto e prenotarli in anticipo affinchè poi l’agenzia possa cercare altri partecipanti. A me è capitato di dover fare un tour da solo. Il mio portafoglio ha pianto, ma non me ne sono pentito anzi lo rifarei oggi stesso pur di non perdere tali meraviglie.

Se avete diversi giorni a disposizione, il mio consiglio è anche quello di farvi il trekking di mezza giornata fino alle pitture rupestri di Vilacaurani lungo un sentiero che costeggia un affascinante canyon. Potete fare questo trekking in autonomia, basta utilizzare una mappa digitale o cartacea oppure chiedere a qualcuno dell’ostello o dell’albergo che vi accompagni :).


Se non siete viaggiatori in solitaria o se volete vivere un'esperienza nuova affidandovi all'accompagnamento di qualcuno che conosce bene la zona, non perdetevi allora le mie partenze di gruppo in Cile e Bolivia, che vi porteranno ovviamente a conoscere anche la zona di Lauca! Un viaggio speciale, un tour per il quale ho lavorato a lungo affinchè potesse ricalcare le orme del viaggio che da solo ho intrapreso due anni fa, per far vivere anche ad altre persone emozioni simili alle mie, emozioni che solo in questa zona del Mondo potrete vivere!


VISITA LA PAGINA DEL TOUR IN CILE E BOLIVIA





LA VENDITA E LA DIREZIONE TECNICA DEI VIAGGI PRESENTI IN QUESTO SITO È AFFIDATA A VERTICALIFE SNC - OUTDOOR TRAVEL COMPANY (P.IVA 11464190013). PER MAGGIORI INFORMAZIONI VISITA LA PAGINA WEB DEDICATA